Torna a @InTheWild

02/26/2019

Strumenti BIM e DISTO

Di bwauters

cat 3d disto hero

Mi chiamo Žiga Rajšter, sono uno stagista nel reparto di Product Management presso Leica Geosystems. Vorrei spiegare come oggi il nostro dispositivo DISTO, assieme al BIM, è in grado di migliorare i processi nel settore della costruzione. Prima però diamo un'occhiata ad uno dei principali problemi del settore per mostrarvi perché fareste bene a seguire il nostro consiglio.

Una delle problematiche maggiori nel settore della costruzione è la distribuzione dei costi del ciclo di vita medio di un edificio nelle diverse fasi:

BIM e fase del ciclo di vita dell'edificio

Non c'è da stupirsi che i costi relativi alla progettazione siano minimi (∼3%) rispetto a quelli della fase di costruzione (∼27%). Ma ciò che più mi ha colpito guardando per la prima volta il grafico sono i costi relativi alla manutenzione di un edificio (∼70%).
Come possono rappresentare una parte tanto elevata? Ecco alcuni motivi evidenti:

  • Non sono disponibili progetti originali, il che significa che devono essere riprodotti a partire dalla realtà.
  • Riparare un oggetto è molto più costoso che costruire lo stesso oggetto.
  • Gli edifici non sono costruiti così come sono stati progettati.
  • Edifici costruiti male.
  • Mancata gestione degli edifici.
  • Le piccole riparazioni si accumulano nel tempo.

L'obiettivo è pertanto di gestire la costruzione e l'edificio in maniera tale da mantenere al minimo i costi in ciascuna fase del ciclo di vita dell'edificio, soprattutto in materia di gestione.
Il processo del BIM è fondamentale a questo fine.
Ma perché sia efficace, è essenziale acquisire rapidamente dati affidabili.
Farò ora alcuni esempi di come ciò sia oggi possibile grazie ai nostri strumenti.
 

3D Disto

Ipotizziamo che un investitore abbia acquistato un vecchio hotel e che intenda ristrutturarlo.
Possiede i vecchi disegni in 2D, ma vuole ottenere un modello BIM, perché con esso sarà in grado di gestire il suo hotel in maniera più efficace.
Il primo compito è quindi l'analisi dell'edificio per ottenere il modello digitale dello spazio già esistente.
Ci sono diversi modi per farlo.
Direttamente a partire dai progetti in 2D, con misurazioni sul posto di tutte le lunghezze utilizzando un distanziometro tradizionale, effettuando misurazioni con una stazione totale, o con il nostro Leica 3D Disto, o con DISTO S910 usando l'adattatore FTA360-S.
Sono numerosi i vantaggi offerti da questi due dispositivi rispetto agli altri metodi.
Sono portatili, semplici da usare, offrono risultati rapidi e hanno un prezzo accessibile.
L'utente li porta al cantiere e misura i punti, come gli angoli delle stanze, porte, finestre, le attrezzature fisse, i mobili o altri oggetti.
Quindi può facilmente esportare i dati in formato DXF e utilizzare il file come punto di partenza per la progettazione architettonica.

Pertanto, come potete vedere, un dispositivo DISTO è molto più di un semplice strumento di supporto per la misurazione della distanza. Si tratta di uno strumento che si collega direttamente al processo di Digital Engineering.

DISTO E7100i Bluetooth®

Ora torniamo al nostro investitore e al suo hotel.
Dopo la fase di progettazione, il modello BIM sarà utilizzato nel processo costruttivo, dove molto probabilmente sarà usato come strumento di gestione per coordinare i team addetti alla costruzione e a monitorarne il processo.
Con app come Magic Plan, RedStick, SiteDraw, Orthograph e altre, utilizzate assieme ad uno dei nostri distanziometri DISTO, gli utenti possono verificare ciò che è in corso di costruzione confrontando i dati esportati in formato DXF ad un modello BIM. Il modello BIM è perlopiù in formato IFC, che funziona perfettamente con un'esportazione in DXF.

Dopo la costruzione dell'edificio, un investitore e la ditta appaltatrice possono consegnare con successo l'hotel, ed è in questo momento che il BIM dà il meglio di sé.
Il proprietario dell'edificio e/o il direttore della struttura disporranno ora di tutte le informazioni necessarie in caso di riparazioni o migliorie.
Possono inoltre essi stessi aggiornare il modello per descrivere lo stato attuale dell'hotel.
Poniamo che sia necessario cambiare una lampadina in una stanza.
La lampadina è indicata nel modello BIM e il fornitore saprà esattamente quale lampadina deve procurare e dove va cambiata.
Naturalmente si tratta di un caso semplice, ma dimostra come questo modello BIM consenta di far fluire le informazioni.

Un altro caso d'uso del dispositivo DISTO a questo punto del ciclo di vita dell'edifocio è una perdita in una tubatura dell'acqua. Il modello BIM dispone di tutti i progetti in 3D, che riportano pertanto tutte le tubature.
L'utente ne esporta un file DXF e lo importa in un 3D DISTO e potrà poi utilizzare questi file per proiettare nuovamente i punti 3D nella realtà.
Il 3D DISTO viene posizionato in una stanza e le tubature dietro al muro vengono proiettate sullo stesso muro.

Ci sono molte diverse applicazioni che possono beneficiare dell'uso del BIM, e il mio obiettivo era di darvi degli spunti con esempi e idee di come è possibile semplificare compiti quotidiani.
L'uso combinato di DISTO e BIM può davvero essere una svolta per voi.

Žiga Rajšter, Stagista nel reparto di Product Management

Condividi:

Guarda i commenti

Commenti

Aggiungi un commento

HTML ristretto

  • Elementi HTML permessi: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.