Torna a In the Wild

03/14/2019

Le 10 funzioni indispensabili per un distanziometro laser

Di bwauters

s910

Scommettiamo che so cosa stai pensando in questo momento? Chiedere a un'azienda che vende distanziometri laser cosa cercare quando si vuole acquistare un distanziometro laser è come chiedere a un rivenditore di auto usate davanti al suo parco macchine cosa si dovrebbe cercare in un'automobile. Per quale motivo mi dovresti ascoltare?

Ero in laboratorio e lavoravo su un altro progetto quando gli ingegneri di Leica hanno inventato il primo distanziometro laser agli inizi degli anni '90. Ho pensato: "Fantastico, ma chi se lo comprerà?". Dieci anni più tardi ero il Sales Manager globale di Leica DISTO.  Da allora, mi occupo di progettazione, produzione e distribuzione di questi entusiasmanti strumenti e posso dire per esperienza personale che non tutti i distanziometri laser sono uguali.

Dalla mia esperienza di lavoro a Leica Geosystems, ho imparato quali sono le caratteristiche da ricercare in un distanziometro laser.

Le 10 funzioni indispensabili per un distanziometro laser
  1. Classificazione ISO- Quando si cerca un distanziometro laser, la classificazione ISO è utile per confrontare strumenti nella stessa categoria. È proprio come il test "0-100" in una recensione per i consumatori auto: tutti sanno quale risultato aspettarsi dalla prestazione e ognuno è giudicato allo stesso modo.
  2. Certificato di precisione - Durante l'acquisto di uno strumento di misurazione di precisione, come potete essere certi che l'azienda che lo produce abbia verificato la sua precisione prima di farlo uscire dalla fabbrica?

    Verificare che ci sia un Certificato di precisione contenente le misure attuali del vostro distanziatore laser su un intervallo calibrato. Non si tratta di un "certificato di conformità", ovvero di un certificato generico che attesta che tutti i dispositivi soddisfano un determinato standard, senza essere specifico per il tuo distanziometro laser.

    Sapere che il dispositivo ha un certificato di conformità è positivo, ma non basta. Voglio essere certo che il MIO dispositivo sia preciso e sapere quali siano le misurazioni effettive, non solo i valori medi relativi ai dispositivi prodotti quel mese.

    Ogni distanziometro laser Leica Geosystems è testato su un intervallo calibrato con undistanziometro laser Absolute di precisione (Absolute Distance Meter - ADM), solitamente utilizzato da metrologi e ingegneri. I distanziometri laser Absolute sono utilizzati per costruire assemblaggi ultra-precisi come aeromobili e acceleratori di particelle, ed è questo il tipo di standard di cui abbiamo bisogno quando certifichiamo la precisione dei nostri distanziometri laser.

    Le misure sono il nostro mestiere. Se vuoi saperne di più in merito al grado di precisione dei distanziometri Absolute, leggi questo libro bianco in materia, redatto dalla nostra consociata, Hexagon Metrology.

  3. Nessuna parte mobile - Se sentite un doppio "clic-clic" quando premete il pulsante sul distanziatore laser, vuol dire che state utilizzando una tecnologia più vecchia che si basa sugli stessi principi dell'otturatore meccanico di una macchina fotografica.

    Un distanziometro laser con un clic è come uno smartphone con un disco combinatore. Le parti mobili, inclusi i pulsanti di piccole dimensioni, possono rompersi in seguito a una caduta e non sono affidabili come uno strumento a "stato solido". Quando acquistate uno strumento high-tech, assicuratevi che lo strumento abbia una tecnologia avanzata.

  4. Un terminale automatico o "intelligente" - Molte misurazioni comuni, come misurare l'apertura irregolare di una porta o di una finestra o la struttura delle fondamenta per verificarne la forma, devono essere effettuate in diagonale e richiedono di posizionare il distanziometro laser in un angolo. Il problema risiede nello spessore della base di un distanziometro laser, il quale non consente il completo inserimento dello strumento in un angolo e ne consegue una misura errata della distanza tra la parte posteriore dello strumento e il punto più lontano dell'angolo.

    Il modo migliore per ovviare a ciò è utilizzare una prolunga pieghevole sottile che può essere inserita nell'angolo. Inserendo questa prolunga nella parte posteriore del distanziometro laser, il terminale del distanziometro diventa più stretto e può allungarsi all'interno dell'angolo; adottando questa soluzione, è fondamentale che il dispositivo riconosca che la misurazione viene effettuata da un punto collocato posteriormente rispetto alla base.

    Per alcuni distanziometri laser, è necessario spostare manualmente il punto di misurazione, altrimenti la misurazione può risultare errata. Questo è il motivo per cui potresti desiderare un terminale automatico da collegare al circuito stampato che, una volta aperto, può comunicare allo strumento che la distanza misurata deve essere corretta regolando la lunghezza del terminale e senza richiedere alcun intervento.

  5. "Bip" configurabile - Sembra una sciocchezza, ma è fondamentale avere un segnale acustico che indichi che la misura è stata presa correttamente. Un piccolo particolare, ma molto utile. Assicuratevi di poter attivare o disattivare il bip. Alcuni modelli più sofisticati consentono anche di modificare il suono del bip per avvisare se la misurazione viene effettuata dal lato anteriore o posteriore dello strumento.

  6. Display retroilluminato – Apparentemente un altro aspetto di poco conto, ma in realtà molto utile se si effettuano misurazioni in ambienti interni o scarsamente illuminati. I nuovi modelli hanno un piccolo foto-sensore che accende o spegne la retroilluminazione.

  7. Classe IP54 – IP sta per “Ingress Protection - Protezione dall'ingresso”, ovvero una serie di standard che indicano la resistenza alla polvere o all'umidità. Il primo numero rappresenta il grado di protezione dalla polvere, il secondo dall'acqua. Maggiore è il numero, migliore è la protezione.

    Troverai sul mercato dei prodotti IP40, che non offrono praticamente nessuna protezione. Invece ad esempio un iPhone 8 ha una classe IP67, che significa che la polvere non può entrare e che lo puoi far cadere in un metro di acqua per un massimo di 30 minuti. Per un dispositivo di livello professionale, non acquistare nulla al di sotto di IP54 - protezione dalla polvere e resistenza agli schizzi d'acqua. Si può impolverare o bagnare come nel caso di un trapano senza fili, assicurati solo di asciugarlo del tutto prima di riporlo nella custodia.

    Se utilizzate il distanziometro laser in cantieri attivi, lo strumento deve avere una protezione di classe IP65 contro polvere e getti d'acqua. "Protezione contro getti d'acqua" si riferisce proprio a questo, basta verificare i test effettuati sulle Total Station per assicurarsi che rispettino gli standard IP65.

  8. Intervallo di funzionamento realistico – Il freddo invernale e il caldo estivo non favoriscono il funzionamento degli strumenti elettronici. Prima di acquistare un distanziatore laser, verifica gli intervalli della temperatura di stoccaggio e di funzionamento. Per lo stoccaggio, gli strumenti di tipo professionale vengono classificati da -10 a 70 °C (13 - 158 °F) e per il funzionamento da -10 a 50 °C (13 - 122 °F). Sembrano temperature eccessive? Basta pensare alle temperature estreme in cui si trova il tuo furgone durante le giornate calde e le notti fredde.

  9. Due anni di garanzia (minimo) - Tranquillità, semplicità e chiarezza. La maggior parte dei produttori affidabili offre una semplice politica di cambio quando ci sono problemi; noi offriamo una garanzia di cambio prodotto di tre anni sui nostri distanziometri laser.

  10. Montaggio del treppiede con filettature in metallo - Se i lavori di misurazione richiedono l'utilizzo di funzioni come i calcoli di Pitagora o la rilevazione di altezze, lo strumento deve essere fermo ed è pertanto indispensabile avere un treppiede. Montando e smontando continuamente il distanziometro laser può portare nel tempo al deterioramento, l'usura o la rottura delle filettature di plastica utilizzate per i distanziatori più economici.

    Scegli la filettatura in metallo per la presa del treppiede sul tuo prossimo distanziometro laser, come quelle dei nostri distanziometri laser DISTO, e non te ne pentirai.

Condividi:

Guarda i commenti

Commenti

Aggiungi un commento

HTML ristretto

  • Elementi HTML permessi: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.