Utility

US

Contact Menu

User account menu

Cart Flyout

BLK Showroom

Teatro Barcelo Point Cloud

Fisotec contribuisce alla creazione di città Smart con Leica BLK e Reality Cloud Studio, realizzato da HxDR

Di Christopher Curley

|
01/23/2024

Non c'è sfida che Fisotec, un'azienda spagnola con oltre 15 anni di esperienza nello sviluppo di Geographic Information Systems (GIS) e nella creazione di inventari dei beni per città smart, non fosse pronta a cogliere.

Ma non si aspettava di certo che le fosse chiesta la scansione laser di un edificio che è fondamentalmente una sala degli specchi.

Il Teatro Barceló era la discoteca più famosa di Madrid - ad un certo punto era diventata l'equivalente per la città dello Studio 54 a New York - con lunghe curve in picchiata Art Deco che rivelano le sue origini negli anni '30. All'interno, è zeppo di angoli e fessure, ma anche di specchi dal pavimento al soffitto nella sala da ballo al primo piano, per catturare le luci intermittenti, lo sfarzo e il glamour degli anni '80. Si tratta di un'icona, un luogo davvero complesso per creare un modello 3D, di cui il teatro aveva bisogno per rientrare nell'elenco dei Beni Culturali, una designazione speciale conferita dal Governo spagnolo che riconosce e salvaguarda il bene e, in qualche misura, lo rende di dominio pubblico.    

"Gli scanner laser e gli specchi non vanno molto d'accordo", ha dichiarato José Ruiviejo, CEO di Fisotec. "Gli specchi riflettono i laser e si finisce per duplicare i dati a causa del riflesso".  

Consapevole di aver bisogno di un modello BIM ancora non esistente, il Teatro Barceló si è rivolto a Fisotec - con la sua gamma di scanner laser 3D Leica Geosystems - per realizzarlo.

Leica BLK2GO

Il team ha rapidamente sviluppato un piano per affrontare la difficile architettura dell'edificio utilizzando l'imaging laser scanner portatile Leica BLK2GO come strumento principale.

“Non era possibile coprire gli specchi", ha dichiarato Ruiviejo. “Abbiamo imparato l'importanza delle pianificazione prima della scansione, valutando innanzitutto l'edificio e la struttura del percorso, e su tali basi abbiamo preparato il successivo processo di scansione”.  

 

Ma grazie a un'attenta pianificazione, hanno trovato una soluzione ingegnosa.

“Abbiamo diviso lo spazio in una griglia immaginaria e abbiamo catturato i dati diverse volte, poi in ufficio abbiamo lavorato al software seguendo lo stesso principio per pulire i dati e migliorare la qualità”, ha proseguito. "Per ottimizzare il nostro flusso di lavoro, abbiamo anche scattato diverse foto con il dispositivo”.  

La scansione dell'edificio ha richiesto 2 giorni e mezzo, più alcuni giorni per l'elaborazione mediante Leica Cyclone REGISTER 360 PLUS BLK Edition e un paio di settimane per creare il modello BIM completo.

Nuvola di puntiModello BIM

Non è comune per il velocissimo BLK2GO, hanno dichiarato, ma la difficoltà del livello degli specchi ha richiesto quanta più copertura aggiuntiva possibile per la post-elaborazione successiva.

"In genere con BLK2GO riusciamo a scansionare un magazzino di 40.000 mq in un giorno ed elaborare i dati in un'ora e mezza", ha detto Ruiviejo.

Eppure ha riconosciuto che il dispositivo è stato indispensabile per il progetto.

“Nonostante si sia trattato di uno dei progetti più complessi che abbiamo realizzato finora, BLK2GO ha facilitato la cattura dei dati lungo il percorso", ha dichiarato Fernando Cobo, GIS specialist presso Fisotec.

"Non dimenticheremo mai questa esperienza", ha detto Ruiviejo a Leica Geosystems. "Inoltre il nostro team ha imparato molto grazie alle dimensioni dell'edificio, soprattutto come predisporre la scansione di questo tipo di costruzione. Ora stiamo per avviare un grosso progetto che comprende 26 edifici e sarà l'occasione per mettere in pratica tutto quanto abbiamo imparato".    

Logo di Reality Cloud Studio, realizzato da HxDR

La combinazione con Reality Cloud Studio

Non è la prima volta che Fisotec ricorre alla tecnologia di Leica Geosystems, dal momento che ha utilizzato Leica BLK360 G1, Pegasus TRK 700 EVO, e Leica RTC360 in vari progetti, a seconda delle necessità, come pure Cyclone REGISTER. Questo è stato il suo primo grande progetto con BLK2GO, e quando il team ha avuto l'opportunità di provare a utilizzarlo con Reality Cloud Studio, non si è fatto sfuggire l'occasione.  

"Mi sono innamorato di BLK2GO non appena abbiamo iniziato le prove di concetto", ha detto Cobo. "Con Reality Cloud Studio, avevamo a disposizione un paio di settimane; i risultati sono sorprendenti, soprattutto se si vuole far colpo sui clienti".  

Cobo ha evidenziato in particolare l'utilità delle funzionalità di auto-meshing, pulizia e oggetto in movimento dell'applicazione in cloud.

"Stiamo ancora imparando tutte le sue funzionalità, ma finora l'auto-mesh è fantastico e facile da generare", ha detto a Leica Geosystems. "Uno degli aspetti davvero incredibili è la riduzione del rumore, dal momento che, con un dispositivo portatile come BLK2GO, è sempre presente".  

Ha anche sottolineato che il caricamento dal campo al cloud li aiuta non solo a visualizzare più rapidamente i dati, aumentando l'efficienza, ma è anche utile per mostrare più velocemente il proprio lavoro ai clienti di quanto non sarebbe possibile altrimenti.

Il team ha recentemente utilizzato Reality Cloud Studio per mostrare le proprie scansioni di un'area industriale destinata alla logistica, un impianto di trattamento delle acque reflue a Valencia e la Chiesa di Santa Maria la Mayor ad Alcaudete.

"Tutti i clienti sono molto soddisfatti", ha dichiarato Ruiviejo.

Dopo aver superato le complessità del Teatro Barceló, il team di Fisotec ora guarda al futuro e alla prossima sfida.

"Ciascun progetto di scansione ha le sue peculiarità, dai castelli, agli edifici indipendenti, alle stazioni degli autobus", ha detto Cobo. "Non ci si annoia mai".