Top of burj dubai

I professionisti scelgono Leica Geosystems per i progetti più difficili al mondo

Di jrowles

|
03/07/2019

La misurazione è il cuore di ciò che facciamo in Leica Geosystems: non realizziamo martelli, trapani, lavastoviglie, sistemi di iniezione di carburante o qualunque altra cosa che non sia tecnologia di misurazione a qualunque livello di prezzo.

Se possedete un dispositivo DISTO o LINO, vi unite alle fila di ingegneri e tecnici che fanno affidamento sui nostri strumenti per portare a termine i loro progetti.

La torre Burj Khalifa è un ottimo esempio.

Con un'altezza di oltre 800 metri e più di 160 storie, il Burj Khalifa non è solo il più alto edificio del mondo. Detiene record come:  

  • La più alta struttura auto-portante al mondo
  • Il maggior numero di storie al mondo
  • La superficie occupata più estesa al mondo
  • La terrazza di osservazione con l'altezza più elevata del mondo
  • L'ascensore con la distanza di percorrenza maggiore del mondo
  • L'ascensore di servizio più alto del mondo.

Tutto questo è stato pubblicato originariamente nella nostra rivista interna The Reporter (che con molta probabilità è stato nominato da un ingegnere) nel 2007:




Se guardate con attenzione la foto sopra vedrete un tecnico con un casco bianco, mentre verifica che l'edificio più alto del mondo sia perfettamente... verticale. Una struttura per molti versi estrema come il Burj Khalifa non può essere realizzata senza gli strumenti di misurazione più precisi E accurati. Quando vi sono più di 10.000 operai al lavoro per la realizzazione di una torre con altezza superiore agli 800 metri neppure il minimo grado di approssimazione è tollerabile. La misurazione deve essere esatta.      

Building Heights

Gli edifici estremamente alti sono soggetti a forti effetti di inclinazione esterna causati, tra le altre cose, dai carichi dovuti all'azione del vento, dagli effetti termici relativi all'esposizione alla luce solare e dai carichi non bilanciati. Oltre ad essere molto alto, il Burj Khalifa è anche abbastanza slanciato, il che lo rende più sensibile agli effetti di inclinazione. In una struttura di queste dimensioni è normale che vi siano movimenti dell'edificio ai piani più alti, per via dei carichi relativi all'azione del vento, ai carichi relativi alle gru, alla sequenza di costruzione e ad altri fattori. I movimenti dell'edificio rendono difficile mantenerne l'allineamento. Douglas Hayes, Ispettore capo in relazione alla costruzione della torre Burj Khalifa, e Joel van Cranenbroeck, Direttore sviluppo aziendale di Leica Geosystems, hanno sviluppato una procedura completamente nuova per ottenere punti coordinati affidabili in corrispondenza della parte superiore della torre Burj di Dubai, utilizzando osservazioni GPS insieme a una rete di sensori di inclinazione di precisione.        

Nella fase iniziale della costruzione, i metodi di rilevamento convenzionali hanno consentito di ottenere risultati di notevole precisione.

"Dal piano terra fino a circa il 20° piano, è stato possibile il rilevamento a partire da punti di riferimento posizionati a circa 100 - 150 m dalla base della torre. È stato possibile ottenere una certa ridondanza delle osservazioni e sono stati ottenuti risultati di alta qualità", ha affermato Douglas Hayes.  

Una volta superato il 20° piano non è stato più possibile usare i metodi convenzionali a causa dell'ostruzione rappresentata dall'impalcato del sistema di casseforme e della scarsa visibilità.

"Il movimento della struttura ha creato numerosi problemi in relazione al rilevamento preciso. In teoria, è necessario sapere esattamente di quanto sia spostata, rispetto all'asse verticale effettivo, la linea centrale di progetto dell'edificio in ogni istante specifico, in cui è necessario conoscere le coordinate precise dello strumento", ha affermato Hayes. "Tuttavia, una posizione "media" relativa a entrambi gli elementi rilevata in un breve intervallo di tempo può fornire una soluzione idonea".    

Una combinazione complessa di antenna/ricevitori GPS, Total Station, Stazioni di riferimento GPS in funzionamento continuo, e una rete di inclinometri di precisione a due assi Leica Nivel220, determina e analizza con precisione lo spostamento dell'allineamento della torre dall'asse verticale.

Se desiderate approfondire il modo in cui è stato risolto il problema e saperne di più, fate riferimento al collegamento accluso “Sistema di controllo rilevamento pareti per gli edifici con altezze elevate” (“Core Wall Survey Control System for High Rise Buildings”), presentato in occasione del XXIII Congresso FIG di Monaco in Germania.

 

Pubblicazione originale di:

Leica Geosystems AG

Heinrich-Wild-Strasse

CH-9435 Heerbrugg

Svizzera

Telefono: +41 71 727 31 31

www.leica-geosystems.com